WINEXPERIENCE: Il Piculìt-Neri di Bulfon

WINEXPERIENCE: Il Piculìt-Neri di Bulfon


Nel viaggio di Portocork Italia tra i vitigni autoctoni del nostro paese abbiamo incontrato il Piculìt – Neri, un vitigno autoctono coltivato nell’area Pedemontana pordenonese, tra Castelnovo del Friuli e Pinzano al Tagliamento.

Ad averlo riscoperto e valorizzato, insieme ad altre cultivar, è stato, a partire dagli anni ’70 del secolo scorso, Emilio Bulfon, un produttore di Valeriano, una frazione del Comune di Pinzano al Tagliamento (PN), insignito nel 2010 al Vinitaly del Premio Cangrande come benemerito della viticoltura italiana per aver salvato dall’oblio un piccolo, ma importante patrimonio enoico.

Il vino, dal colore rosso brillante con riflessi violacei e il profumo di frutti di bosco, con profumi di vaniglia, al gusto è caldo, abbastanza fresco, mediamente tannico. Nella versione passita, è ideale come vino da meditazione, abbinato a cioccolata fondente al 70%. Raccolto e selezionato a mano intorno alla metà di settembre, subisce un appassimento su graticci in ambiente ventilato fino a inizio dicembre. Il processo prevede quindi una pressatura soffice, cinque giorni di macerazione e infine una fermentazione lunga quattro mesi in botte d’acciaio.
La cantina Bulfon ha ottenuto già nel 1992 l’IGP per questo vino ed è nota per aver valorizzato anche altri vitigni autoctoni, oltre che per la spiccata attenzione per la sostenibilità ambientale dalla vigna alla cantina. È certificata col Sistema di qualità nazionale di produzione integrata, non pratica diserbo, i terreni sono tutti inerbiti, la potatura si fa secondo il metodo Simonit & Sirch, la raccolta è rigorosamente manuale e l’energia proviene da fonti rinnovabili con tanto di colonnina aziendale per la ricarica delle bici assistite, collocata sulla via che collega Spilimbergo, cittadina medievale e che ospita una secolare scuola del mosaico a San Daniele del Friuli, nota per il prosciutto IGP.
L’azienda vitivinicola con alloggio I Vini di Emilio Bulfon; si trova in Friuli Venezia Giulia, in provincia di Pordenone, immersa tra boschi, colline e le rive del fiume Tagliamento, uno dei più antichi corsi d’acqua europei, ancora rimasto allo stato naturale. I vigneti si estendono tra le colline, su una superficie di 15,90 ettari, di cui 11 coltivati a vigneto esclusivamente di varietà autoctone friulane recuperate.

www.bulfon.it